Logo Fondazione Maria Carta

Edizione 2004

Edizione 2004

12 settembre 2004

(Foto: Grazia Sale)

 

Riconoscimenti

Riconoscimenti sono stati assegnati a Su Cuncordu ‘e su Rosariu di Santulussurgiu, capace alla soglia ormai dei trent’anni di attività di confrontarsi, con immutato rigore, anche in progetti che esulano dalla pura tradizione; a Andrea Pisu, giovane suonatore di launeddas di Villaputzu; all’etnomusicologo francese Bernard Lortat Jacob, ormai di casa in Sardegna, grazie ai suoi puntuali e approfonditi studi su alcune delle espressioni tipiche della nostra tradizione popolare come il canto religioso di Castelsardo; alla poetessa Alda Merini, una delle voci più alte della scena contemporanea.

Un altro riconoscimento è stato attribuito alla F. A. S. I. (Federazione Associazioni Sarde in Italia)

Venerdì 9 dicembre 2005 a Milano al cinema Gnomo Leonardo Marras, presidente della Fondazione Maria Carta, ha consegnato ad Alda Merini il riconoscimento che era stato conferito alla grande poetessa milanese lo scorso primo ottobre a Siligo nell’ambito della terza edizione del “Premio Maria Carta”. La serata, organizzata dalla F. A. S. I. (Federazione Associazioni Sarde in Italia) con il contributo del Comune di Milano nell’ambito della rassegna “Passaggi di tempo”, ha avuto inizio con la proiezione di un filmato su Maria Carta ed è proseguita con l’assegnazione di un riconoscimento a Tonino Mulas, presidente della F.A.S.I.

 

torna in alto